feldenkrais

A.I.M.F.T. – Associazione Insegnanti Metodo Feldenkrais Toscana

Postato il Aggiornato il

 

L’AIMF Toscana nasce nel 2011 per iniziativa spontanea di un raggruppamento di soci toscani della Associazione Italiana Insegnanti del Metodo Feldenkrais.
Gli insegnanti del Metodo Feldenkrais della Toscana sono stati spontaneamente attivi anche nel periodo precedente alla fondazione della Associazione Regionale AIMF Toscana e hanno infatti realizzato la seguente iniziativa:

• 17 marzo 2010 – Celebrazione dell’inserimento del Metodo Feldenkrais tra le discipline del Benessere e BioNaturali – presso le Terme di Rapolano – patrocinio della Regione Toscana.
Con l’intento di proseguire l’attività di diffusione capillare del Metodo Feldenkrais in Toscana, gli insegnanti del Metodo, valutando l’importanza determinante di una autonomia d’azione sul territorio, hanno fondato l’ Associazione Insegnanti Metodo Feldenkrais Toscana che si è regolarmente costituita con atto notarile il 14 dicembre 2011, presso il Notaio Michele Santoro.

Gli scopi dell’Associazione

L’Associazione ha il fine di diffondere nella Regione Toscana l’opera svolta dal Dott. Moshe Feldenkrais e di favorire – attraverso l’autonomo programma di attività – il coordinamento, lo scambio di idee tra i suoi aderenti, la diffusione a scopo didattico, la difesa degli interessi morali, professionali e sociali dei suoi membri. Come da Statuto, all’art.3, ha i seguenti scopi:
a) promuovere e sostenere ogni iniziativa diretta al riconoscimento e alla tutela della qualifica professionale di Insegnante del Metodo Feldenkrais® ed alla istituzione del relativo Registro Professionale;
b) promuovere corsi di aggiornamento o post-formazione e sostenere le Scuole di Formazione che rispondano ai requisiti descritti dal presente Statuto, al fine di ottenerne il riconoscimento legale secondo le istanze ufficiali italiane ed europee ed in accordo con gli organi nazionali (Associazione Italiana Insegnanti Metodo Feldenkrais®: A.I.I.M.F.®);

c) promuovere seminari di studio, conferenze e qualsiasi altra iniziativa rivolta alla diffusione e sviluppo del Metodo Feldenkrais® sia a valenza interna, sia diretta a terzi;
e) assistere i propri membri nelle loro problematiche professionali;
d) sviluppare studi e ricerca sul Metodo Feldenkrais®, in particolare nel settore della formazione di base e formazione permanente, proteggerne l’originalità e tutelarne i principi etici e deontologici secondo le linee guida proposte dal Comitato Scientifico e deliberate dal Consiglio Direttivo;
e) a tutela del Metodo Feldenkrais® e dei suoi utenti, assicurare una formazione, un tirocinio ed un aggiornamento professionale completi ed adeguati, realizzati dagli Enti autorizzati, secondo i principi di deontologia professionale e le linee direttrici della Associazione stessa;
f) tutelare gli insegnanti e le formazioni professionali purché rispettino le linee e i principi perseguiti dalla Associazione stessa;
i) favorire sinergie e scambi culturali con altre associazioni regionali, nazionali o estere che perseguano le medesime finalità, al fine di poter raggiungere gli scopi e gli obiettivi che la A.I.M.F. Toscana si propone;
g) promuovere convenzioni con Enti pubblici e privati per il raggiungimento dei fini statutari;
h) curare le pubblicazioni scientifiche ed il periodico dell’Associazione.
In via non principale ed accessoria l’Associazione potrà svolgere quelle attività che siano strumentali od utili al perseguimento dei suoi scopi. Potrà altresì aderire ad altre organizzazioni regionali, nazionali e internazionali che perseguano scopi analoghi ai propri.

 

Organo di Amministrazione

Laura Tarchiani – Presidente,

Sara Certini – Vicepresidente,

Simona Grazzini – Tesoriere,

Daniela Agazzi – Consigliere,

Francesco Ambrosio – Consigliere,

Fiorenza Armini – Consigliere,

Isabella Turino – Consigliere,

 

.

Annunci